Dossier: Paisatges sonors - Observatori del Paisatge

Informaciķ
a la premsa

19 d'abril de 2015

'Serve un censimento per salvare gli alberi'

Buona Sera (Itālia) [Crōnica]

Foto

Alberi monumentali Š Tbs

Taras in MoVimento chiede l'attuazione del censimento degli alberi monumentali.

"Gli alberi sono liriche che la terra scrive sul cielo" scrive il noto scrittore libanese Gibran, "e da questa riflessione partiamo per chiedere al Comune di applicare la legge n. 10 approvata lo scorso 14 gennaio del 2013, in merito allo sviluppo di spazi urbani verdi, e contenente le disposizioni per la tutela e la salvaguardia degli alberi monumentali, dei filari e delle alberate di particolare pregio paesaggistico, naturalistico, monumentale, storico e culturale" dicono da Taras in MoVimento. "La legge n.10 coinvolge comuni, regioni e Corpo Forestale dello Stato, e con il decreto del 23 ottobre 2014 definisce in modo dettagliato le modalitā, i tempi e i criteri operativi del censimento da effettuare".

Il meet up Taras in MoVimento, "chiede al comune di Taranto l'attuazione della legge, l'istituzione dell'elenco degli alberi monumentali ed il loro censimento predisponendo l'elenco da inoltrare alla Regione Puglia e rendendo noti gli alberi inseriti nell'elenco nazionale ricadenti nel territorio amministrativo di competenza mediante affissione all'albo pretorio.

L'art. 7 di questa legge introduce la definizione normativa di albero monumentale, con criteri univoci in tutto il territorio nazionale: a) l'albero ad alto fusto isolato o facente parte di formazioni boschive naturali o artificiali ovunque ubicate ovvero l'albero secolare tipico, che possono essere considerati come rari esempi di maestositā e longevitā, per etā o dimensioni, o di particolare pregio naturalistico, per raritā botanica e peculiaritā della specie, ovvero che recano un preciso riferimento ad eventi o memorie rilevanti dal punto di vista storico, culturale, documentario o delle tradizioni locali; b) i filari e le alberate di particolare pregio paesaggistico, monumentale, storico e culturale, ivi compresi quelli inseriti nei centri urbani; c) gli alberi ad alto fusto inseriti in particolari complessi architettonici di importanza storica e culturale, quali ad esempio ville, monasteri, chiese, orti botanici e residenze storiche private.

Il Comune, dunque, dovrā entro il prossimo 31 luglio 2015 provvedere ad effettuare il censimento degli alberi monumentali del territorio ed entro il 31 dicembre prossimo, la regione Puglia redigerā gli elenchi sulla base di quanto pervenuto dai comuni".

 

© 2008/2017 Observatori del Paisatge de Catalunya / Hospici, 8 - 17800 OLOT - Tel: +34 972 27 35 64 · observatori@catpaisatge.net