Dossier: Paisatges sonors - Observatori del Paisatge

Informaciķ
a la premsa

24 d'abril de 2011

Il monumento mette radici - Concorso d'arte pubblica

L'IBC da anni promuove iniziative per la conoscenza e la valorizzazione del paesaggio naturale e, in particolare, degli alberi monumentali. A dieci anni dal concorso fotografico e dalla mostra "Giganti protetti. Gli alberi monumentali in Emilia-Romagna", l'Istituto, in collaborazione con il Comune di Bologna, la Fondazione Villa Ghigi e l'Accademia di Belle Arti di Bologna, bandisce il concorso "Il monumento mette radici" che, con riferimento a una selezione di grandi alberi dentro e fuori Bologna, si propone di valorizzare la presenza degli alberi monumentali in aree urbane, sia verdi che edificate, mediante interventi artistici capaci di creare un rapporto fra arte e contesto ambientale, culturale e identitario del paesaggio urbano e naturale.

PNJ (Itālia) [Crōnica]

Foto

Il concorso intende promuovere e rafforzare la coscienza diffusa del patrimonio ambientale e la sinergia fra progettazione artistica e paesaggio con la finalitā di attivare dei cambiamenti capaci di "mettere radici" profonde.

L'elenco degli alberi selezionati a Bologna comprende:

1) Il Platano di Piazza Malpighi; 2) Il Boschetto di querce ai Giardini Margherita; 3) La Sequoia del Giardino Vittorio Melloni; 4) La Roverella nel parco di Villa Ghigi; 5) Il Bagolaro di Piazza Carducci; 6) La Farnia di Via del Bordone. Il concorso si propone di:

- ridefinire l'identitā dell'albero in rapporto al contesto storico-artistico e naturalistico, anche attraverso una reinterpretazione dello stesso, tenendo presenti le originali caratteristiche antropologico-sociali del luogo;
- valorizzare e salvaguardare la memoria storica ed identitaria del luogo nel quale l'albero si trova;
- sostenere e diffondere la ricerca e i linguaggi dell'arte contemporanea;
- promuovere, conoscere e valorizzare le espressioni artistiche delle giovani generazioni;
- sollecitare e sviluppare il confronto fra gli artisti e la popolazione attraverso pratiche partecipative;
- diffondere messaggi legati al valore della sostenibilitā;
- costituire un patrimonio di ipotesi progettuali che possano ispirare analoghe iniziative da parte di altri soggetti.

Il concorso č aperto a tutti gli artisti italiani e stranieri con esperienza curriculare nel campo della Land Art e Public Art.

Gli interventi artistici, temporanei o permanenti, dovranno essere inediti e progettati nel rispetto dell'albero, della morfologia dei luoghi e della flora e vegetazione locale, armonizzandosi con l'ambiente circostante e devono prevedere una facile manutenzione. Dovrā inoltre essere garantito il rispetto delle norme di sicurezza richieste per gli spazi pubblici esterni. Per partecipare al concorso occorre che l'artista, rispettando il bando e utilizzando il facsimile della domanda di partecipazione (allegato 1), presenti il proprio progetto alla segreteria del concorso entro il 31 luglio 2011.

Il vincitore del concorso riceverā un premio di € 5000,00 netti all'avvenuta esecuzione del progetto, cosė come indicato nel bando, che deve essere realizzato in coincidenza con il programma delle iniziative della "Festa degli Alberi" che si tiene ogni anno il 21 novembre. L'IBC in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Bologna promuove inoltre una sezione del concorso riservata agli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Bologna.

Gli studenti dovranno presentare i loro elaborati seguendo le stesse modalitā illustrate nel bando. Il premio per l'idea e la realizzazione del progetto vincitore sarā in questo caso di € 1500,00 netti.

 

© 2008/2017 Observatori del Paisatge de Catalunya / Hospici, 8 - 17800 OLOT - Tel: +34 972 27 35 64 · observatori@catpaisatge.net